Rural Education

Educazione Rurale tra cittadinanza globale attiva e sicurezza alimentare
o "Rural Education" (cod: ONG-ED / 2007 / 136-849)

Il progetto internazionale “Rural Education” è un progetto complesso pluriannuale, finanziato dall'UE che si è sviluppato in due progetti triennali. 

Il primo di questi, partito nel 2005 e conclusosi nel 2007  è stato seguito a Verona da Associazione Rurale Italiana – ARI e ha avuto come obiettivo principale “l'incontro e lo scambio interculturale”, fra diverse realtà della società civile a livello internazionale, con focus sul concetto della Sovranità alimentare.
 

Il secondo progetto, iniziato nel 2008 e attualmente in corso, si concluderà nel febbraio del 2011 e a Verona è seguito dall'Onlus Villa Buri in collaborazione con numerose altre realtà della Società Civile veronese.

Obiettivo principale di questo secondo progetto è il rafforzamento dei legami instaurati nella prima edizione, la conoscenza e diffusione di buone pratiche di Economia Solidale e Sovranità alimentare sviluppate nei diversi contesti e nazioni, e lo sviluppo di “strumenti didattici” in grado di essere utilizzati ovunque per la diffusione di tali buone pratiche.

I Risultati che con tale progetto si perseguono riguardano il miglioramento delle pratiche di educazione allo sviluppo locale sostenibile, tramite un “sistema” ove tutti gli attori coinvolti siano in grado di applicare i metodi di una gestione partecipata e sostenibile nei processi di sviluppo locale, una maggiore consapevolezza dei diritti e responsabilità rispetto a: partecipazione, cittadinanza globale attiva, Sicurezza e Sovranità alimentare, Economia Solidale, Decrescita.

Per l'Italia i soggetti proponenti il progetto sono ACRA (Ass. Cooperazione rurale in Africa e America Latina) e FOCSIV (Federazione Organizzazioni Cristiane Servizio Internazionale di Volontariato), mentre i soggetti attuatori sono: CIC (Centro Internazionale Crocevia), AIAB (Associazione Italiana Agricoltura Biologica), ARI (Associazione Rurale Italiana), Associazione Villa Buri Onlus su proposta dell’Associazione El Sélese della Rete di Economia Solidale di Verona. Per quanto concerne i Partner internzaionali, i Paesi interssati dal progetto sono: Galles, Tanzania, Ecuador, Peru, Senegal, Zanzibar, Ungheria, Slovacchia, Estonia.

Nel 2008 la prima fase del progetto si è sviluppata nella “Ricerca-Azione” rappresenta dall'individuazione o  “mappatura”, in ogni realtà locale, di quali percorsi, metodologie, destinatari locali, quali le necessità e quali strumenti disponibili e creabili relativamente a Sovranità alimentare, Sovranità economica, Sovranità politica.

La seconda fase del progetto, sviluppatasi nel 2009,  ha visto la realizzazione di laboratori pilota sui temi dell’alimentazione, della produzione agricola locale e del consumo critico, in specifico per Verona è stato organizzato un Corso di Formazione e Autoformazione “Dall’Economia neoliberista della Crescita all’Economia Solidale della Decrescita” svoltosi nei giorni 11 – 18 – 25 Novembre e 2 - 9 - 16 Dicembre 2009 presso le strutture di Villa Buri; la diffusione di un kit didattico” composto da strumenti multimediali sui temi di interesse del progetto che fa riferimento alle buone pratiche raccolte sul territorio e a strumenti concreti che a Verona sono rappresentati dalla creazione  del Sito dei Quarei del Sélese www.quarei.org e dall'inizio della diffusione dei Buoni Locali Solidali SCEC (Solidarietà ChE Cammina) per la creazione di un circuito economico virtuoso (vedere www.arcipelagosvec.net). Entro ottobre 2010 è prevista anche l'attivazione di un Portale dell'Economia eco-equo-solidale promosso dall'Associazione Naturalmente Verona che ha lo scopo di rafforzare la rete veronese dell'Economia Solidale consentendo la creazione di nuove sinergie.

Parallelamente e contestualmente al progetto è stata attivata una trasmissione radio dal titolo “Lo Sciopero del Sole” le cui registrazioni avvengono settimanalmente all'interno delle strutture di Villa Buri (Buri Bar) e sono trasmesse sul network radiofonico “Radio Popolare”, e il collegamento con tre progetti territoriali di sviluppo del settore agricolo quali “Il Presidio del Pero Misso” promosso dall'Associazione Slow Food, “Il Paniere dei prodotti delle montagne e colline veronesi”, promosso dall'Associazione Antica Terra Gentile ed altre, e il “Progetto Agroalimentare SCEC” promosso dall'Associazione Naturalmente Verona – Arcipelago SCEC.

Il terzo ed ultimo anno, appena iniziato prevede la realizzazione di eventi teritoriali (Territorial Event) che a Verona si sta sviluppando in un coordinameto fra diverse realtà della Società Civile che realizzano eventi pubblici in sintonia quali: Villa Buri con la Festa di Primavera che si è svolta il 18 aprile presso Villa Buri con un Convegno Interregionale di Arcipelago SCEC su Sovranità Monetaria e Sovranità alimentare (approfondimento  sul “progetto agroalimentare SCEC”); i Cantieri di Mondi Nuovi (11 e 12 settembre), il Festival di Naturalmente Verona dell'Economia eco-equo-solidale (2 e 3 ottobre),  I diritti alla Genovesa organizzati dall'omonima Cooperativa (tutto il mese di settembre) e Fuori Luogo-Baldofestival, organizzato dall'Associazione Baldofestival a fine ottobre.

In questa ultima fase il progetto prevede anche lo svolgimento di una serie di interscambi culturali, con l'invio di alcuni giovani veronesi nei paesi del Sud e dell'Est Europa partecipanti al progetto e l'accoglienza di giovani delle stesse regioni qui a Verona, presumibilmente in concomitanza del Festival ad ottobre.

Per maggiori approfondimenti sul progetto in generale vedere:

www.ruraledu.net

Per maggiori approfondimenti sul progetto a Verona vedere:

www.selese.org/progetto-rural-education-17-mesi-dopo/ 
www.selese.org/progetto-internazionale-res-verona/ 
www.selese.org/des-verona-e-primo-anno-del-prog-internazionale/ 
www.selese.org/la-res-veronse-un-caso-di-studio-internazionale/ 

Per maggiori approfondimenti sul corso di Formazione-Autoformazione vedere:

www.selese.org/naturalmente-verona-formazione-e-autoformazione-1/

www.selese.org/naturalmente-vr-formazione-e-autoformazione-2/

www.selese.org/naturalmente-vr-formazione-e-autoformazione-3/